Diritto alla salute e a un’alimentazione sana e sostenibile

Il modulo mira ad affrontare le opportunità e le difficoltà che i cittadini incontrano nell’accesso alle cure, così come quelle che il SSN incontra nell’offrire la copertura di cure efficaci per effetto dell’invecchiamento della popolazione e dell’innovazione scientifica e tecnologica. Il modulo affronterà anche il tema dell’alimentazione sana nonché della sua sostenibilità, con riferimento alle linee guida e alle esperienze realizzate in ambito internazionale.

I principali argomenti trattati: Accesso alle cure: il dettato costituzionale; Accessibilità e sostenibilità degli interventi; Appropriatezza delle cure; Falsi miti nell'area dell'alimentazione e della salute; Allineare sanità e salute

Webinar pomeriggio



venerdì 27 ottobre 2017
Altroconsumo, via Valassina 22
20159 Milano (MI)

Falsi miti nell'area dell'alimentazione e della salute

  • Orario inizio

    09.00

    Franca Braga

    ‎Responsabile centro studi alimentazione e salute di Altroconsumo
  • Abstract

    Viviamo un’epoca di eccesso di informazione. Il web e i social hanno esponenzialmente aumentato le possibili fonti di notizie. Il vero problema è oggi quello di distinguere tra fonti affidabili e meno, tra notizie vere e bufale, tra possibilità di seguire falsi miti e opportunità di diventare consumatori più critici e consapevoli. I settori alimentazione e salute sono emblematici in tale senso.
    Le diete prodigiose, i prodotti miracolo, le verità nascoste, l’ultima crema prodigiosa per combattere  la cellulite senza dimenticare tutto quello che non ci dicono (chi ? ) su farmaci e salute. E spesso non è semplice disinformazione e non è nemmeno priva di rischi per la nostra salute o per il nostro portafoglio.
    Passeremo in rassegna una serie di esempi fornendo una chiave interpretativa diversa e una serie di strumenti di facile utilizzo.

Diritto alla salute e accesso alle cure: il dettato costituzionale

  • Orario inizio

    10.00

    Lorena Forni

    Professore aggregato di Filosofia del diritto,Università Milano Bicocca
  • Abstract

    Nell’ordinamento italiano è sancito all’articolo 32 della Costituzione il fondamentale diritto alla salute, che spetta ad ogni individuo; la salute è altresì qualificata come interesse della collettività, per la tutela della quale lo Stato garantisce cure gratuite agli indigenti. 
    Per capirne la forte portata prescrittiva e lo stretto collegamento con l’accesso alle cure, durante la lezione si porterà attenzione alle peculiarità del diritto alla salute, e, nello specifico, se ne sonderà la portata di diritto di libertà e di diritto sociale.

La salute disuguale: i bisogni senza risposta

Evidenze sull'alimentazione sana

  • Orario inizio

    12.00

    Carlo La Vecchia

    Ordinario di Statistica Medica ed Epidemiologia all’Università degli Studi di Milano
  • Abstract

    La dieta ha un ruolo essenziale nelle malattie vascolari e metaboliche, ma gioca un ruolo importante anche nell'insorgenza di tumori del tratto digerente e di altri organi (laringe, polmone, mammella, ovaie e la prostata). I dati epidemiologici italiani ci permettono di fornire un quadro globale di una dieta a basso rischio di cancro: preferire frutta e verdura, limitare il consumo di grassi e in particolare di grassi saturi e alcool, e propendere per l'utilizzo di olio di oliva. Sulla base di tali evidenze vanno definiti interventi di informazione e di prevenzione a livello individuale, ma anche a livello di disponibilità e di composizione degli alimenti, di accesso e definizione dei prezzi. 

Accessibilità e sostenibilità di regimi nutrizionali sani

  • Orario inizio

    14.00

    Materiale

    Slide

    Alessandra Lafranconi

    Ricercatore in Salute Pubblica, CESP, Università Milano Bicocca
  • Abstract

    In occasione della consultazione pubblica lanciata in concomitanza di EXPO 2015, l'UE ha dichiarato di voler "garantire la fornitura di alimenti sani, nutrienti, sufficiente e sostenibile".
    Perché il cibo così importante nel campo delle politiche pubbliche?
    Analizzeremo la letteratura per valutare la relazione tra cibo, salute e ambiente e presenteremo alcune politiche nazionali e internazionali nel campo dell'alimentazione e della nutrizione, per valutare l’accessibilità e la sostenibilità di stili di vita “sani”.

Allineare sanità e salute