Pagamenti online: il bonifico istantaneo

Dalla fine del 2017 è arrivato in Italia il bonifico istantaneo: può essere un’alternativa alle carte?
  • Cos'è e come funziona
  • Cos'è e come funziona

    Si tratta di una forma di instant payment: cioè un pagamento che avviene in tempo reale e quindi calza perfettamente con l’epoca digitale che stiamo vivendo, nella quale viene dato molto valore alla velocità delle transazioni. Il bonifico istantaneo è una formula evoluta di pagamento che consente di trasferire una somma di denaro in tempo reale, 24 ore al giorno, sette giorni su sette, con accredito sul conto del beneficiario e conferma al pagatore entro pochi secondi dall’ordine di pagamento.
    Il meccanismo può funzionare solo se lo scambio di denaro interessa due titolari di conti di pagamento in area Sepa (28 Stati Membri dell'Unione Europea più Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Principato di Monaco e San Marino). Il trasferimento del denaro avviene in soli 10 secondi, con notifica immediata del buon esito della transazione e senza possibilità di annullare l’operazione, che si perfeziona immediatamente e si traduce in tempo reale nella disponibilità delle somme sul conto del beneficiario. Il limite di denaro trasferibile è di 15.000 euro, soglia che in futuro verrà con molta probabilità aumentata.
  • Da noi per ora solo 3 banche
  • Da noi per ora solo 3 banche

    Le prime banche ad offrirlo in Italia sono Banca Sella, Intesa San Paolo e Unicredit. Per chi ha il conto in uno di questi istituti il bonifico istantaneo potrebbe essere una valida alternativa alle carte per pagare online.

    I costi però cambiano rispetto al bonifico standard. Intesa San Paolo applica una maggiorazione rispetto alle commissioni normalmente previste per i bonifici pari allo 0,04 per mille dell’importo del bonifico inviato, con un costo minimo di 60 centesimi di euro e un massimo di 20 euro. Anche Unicredit fa pagare il nuovo servizio un po’ di più: il costo di un bonifico istantaneo in uscita è di 2,5 euro anziché i 2,25 euro chiesti per i bonifici Sepa ordinari. Banca Sella prevede invece una commissione di 2,30 euro aggiuntiva rispetto alle normali spese applicate ai bonifici.
  • Pro e Contro
  • Pro e Contro

    Per poter usare un bonifico istantaneo come modalità di pagamento dovete verificare se il sito online su cui fate gli acquisti ha un conto corrente in una delle banche che aderiscono al servizio. Ci sarà un logo che evidenzia questa possibilità. È possibile che il numero di siti abilitati a ricevere questo tipo di pagamento all’inizio non sia altissimo.
    Attenzione perché un bonifico istantaneo non è revocabile. Dunque in caso di contestazioni dovete richiedere il denaro direttamente alla società che gestisce il sito di commercio elettronico.

    Usare un bonifico istantaneo per gli acquisti online riduce per voi i tempi di attesa. Oggi in caso di pagamento con bonifico i tempi di consegna della merce si allungano, i venditori infatti aspettano prima che il bonifico sia eseguito. Ma se questo diventa realmente istantaneo l’invio della merce non dovrebbe più subire ritardi. In futuro potrebbe perciò non essere più necessario usare una carta per gli acquisti online, basterà accedere al proprio home banking e fare un bonifico. Il mercato dunque diventa più concorrenziale e questo è un bene per i consumatori e per le imprese.